Brunello di Montalcino, un vino per tutte le età

Gli Stati Uniti amano il vino italiano. Il Brunello di Montalcino ne sa qualcosa e l’accoglienza che riceve negli States è sempre ottima. Un prodotto di eccellenza amato da tutti. Ad iniziare dai “Millenials” come dimostrò una recente statistica ma anche da chi ha “qualche primavera in più”. Lo dimostra il ritratto degli appassionati di vino in Usa, dipinto dal un sondaggio di “Wine Spectator”, la più seguita rivista di critica enoica negli States, raccontato, a Wine2Wine, da Bruce Sanderson. Intanto tra i Paesi produttori europei, l’Italia è in testa, scelta dal 59% dei lettori di Wine Spectator, con la Francia seconda, al 26%. Il 74% degli americani, poi, percepisce l’Italia come Paese della grande diversità, il 67% sostiene anche che l’Italia offre vini di grande qualità/prezzo.
C’è poi un dato curioso che riguarda il Brunello di Montalcino: il 48% degli over 50 tende infatti a bere più Brunello di Montalcino rispetto ad altri vini. Brunello di Montalcino, un vino per tutte le età.